Il Soggiorno Borsalino si presenta

Abitare non è conoscere, è “sentirsi a casa”, ospitati da uno spazio che non ci ignora, tra cose che dicono il nostro vissuto.

(Da “Il Corpo” di Umberto Galimberti)

Il Soggiorno Borsalino si identifica in una I.P.A.B. (Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza) regolamentata dalla Legge Crispi del 1890, si configura quindi in un Ente di natura pubblica. Obiettivo generale dell’Istituto è quello di offrire assistenza socio-sanitaria e riabilitativo-funzionale agli anziani attraverso l’erogazione di servizi e prestazioni opportunamente organizzate e qualitativamente soddisfacenti. Come finalità l’Ente si propone di mantenere elevato lo standard di qualità della vita, in considerazione dei peculiari bisogni psicofisici, sociali e riabilitativi mediante un’assistenza qualificata e continuativa, in collaborazione con la famiglia, i servizi del territorio e il volontariato. L’impegno quindi si basa sul continuo miglioramento delle prestazioni, sulla trasparenza, sull’etica professionale e sulla umanizzazione del servizio offerto.

Nel 1994, subito dopo l’alluvione che colpì la città, il nuovo Consiglio di Amministrazione e la nuova Direzione predisposero una generale riconversione della struttura, più adeguata alle vigenti normative. Venne aperto un Centro Diurno per anziani (10 posti) con possibilità di pernottamento per brevi periodi ed entrò in funzione una palestra per interventi fisioterapici individuali e di ginnastica dolce di gruppo. Il presidio fu aperto sempre di più al territorio come spazio culturale e sociale polivalente con attività di animazione, specifici laboratori e corsi di formazione interni ed esterni.

Chi amministra

Certificazione di qualità,
Il nostro valore aggiunto

Il Soggiorno Borsalino è in possesso della Certificazione di Qualità ai sensi della normativa ISO 9001:2000 e annualmente si sottopone alla valutazione di gradimento dei propri ospiti tramite la somministrazione di questionari di soddisfazione.

Il decalogo etico professionale

L’impegno del Soggiorno Borsalino è quello di definire e condividere le buone pratiche etico professionali indispensabili a dare maggiore credibilità e visibilità al lavoro, ai progetti e ai risultati raggiunti, consapevoli del possibile ruolo trainante della nostra realtà in quanto comunità sociale.

L’esperienza maturata nel tempo e il rinnovato impegno ad offrire il miglior servizio possibile alle persone anziane ha maturato negli Amministratori, nella Direzione e nei Responsabili della Cooperativa Punto Service che gestisce i servizi di assistenza interni la volontà di stilare un documento innovativo: un decalogo che concretizzi e stabilisca l’impegno etico e professionale di tutti coloro che assistono e lavorano per gli anziani della struttura.

Il decalogo etico professionale è stato presentato dallo psicoterapeuta Alessandro Meluzzi il 20 novembre 2013 alla presenza delle autorità cittadine ed una volta firmato dai responsabili della Cooperativa e del Soggiorno Borsalino è stato inserito nel contratto di appalto per la gestione dell’IPAB (rinnovo per due anni) firmato Alessandria 20 /11/2013.